Parrocchia di Gesù Divin Lavoratore
Via Bolivia 15
27029 Vigevano (Pv)
Tel. 0381 311650

REGOLAMENTO

Art.1 La presidenza - Presiede il Consiglio Pastorale il parroco che è in un certo senso la presenza del vescovo nella Comunità parrocchiale, e a cui spetta il ruolo di 'animatore principale' della pastorale parrocchiale e del carisma della sintesi.

Art.2 La segreteria - Viene costituita una segreteria, scelta dal parroco perché vengano preparati per tempo gli incontri del CPP e vengano seguite con attenzione le decisioni prese durante le riunioni dello stesso.
I compiti della segreteria sono:
· Preparare la convocazione del Consiglio con il relativo o.d.g. da far pervenire a tutti i componenti in un tempo ragionevole.
· Preparare l'eventuale materiale di riflessione e formazione per il CPP
· Informare la Comunità dell'incontro del CPP
· Stendere il verbale a dopo la seduta del CPP e leggerlo per l'approvazione nella seduta successiva. Ogni Consigliere durante la riunione ha facoltà di far mettere a verbale tutte le osservazioni che ritiene opportuno fare.
· Accoglie le proposte dei Consiglieri da mettere all'o.d.g. per le riunioni.

Art.3 I moderatori - Siano eletti ogni anno, dai componenti del CPP un numero di tre moderatori che a turno durante l'anno pastorale svolgano a turno questo servizio.
Il moderatore deve essere attento a creare un clima tale che permetta a tutti di parlare, evitando che parlino solo i soliti.
E' compito del Moderatore regolare anche la durata d'ogni intervento, secondo il tempo a disposizione.

Art.4 Le riunioni - La scadenza delle riunioni sia stabilita dai componenti il CPP all'inizio d'ogni anno pastorale e venga steso un calendario preciso al quale attenersi nei limiti del possibile di norma come da statuto siano almeno ogni due mesi.

Art.5 Validità della seduta del CPP - All'inizio d'ogni incontro la Segreteria verificherà la validità della riunione. Il CPP si ritiene validamente e regolarmente riunito quando è presente la maggioranza semplice dei componenti.

Art.6 Mozione chiaramente formulata. - E' opportuno che ogni dialogo su argomenti di una certa importanza si chiuda su parere del Presidente con una mozione chiaramente formulata, sulla quale i Consiglieri si possano esprimere con un voto per alzata di mano.

Art.7 Anno pastorale - L'anno pastorale ha inizio con il mese di settembre e termina con il mese di agosto dell'anno solare successivo: all'interno di questo periodo vanno collocati gli incontri del CPP e le relative iniziative.

Art. 8 Comunicazione alla comunità - Sarà compito della Segreteria far pervenire per tempo una sintesi del Verbale da pubblicare sull'Aurora della Lomellina. Nel momento in cui il Consiglio lo ritiene opportuno (almeno due volte l'anno) si comunichi verbalmente al termine delle Celebrazioni Eucaristiche domenicali quanto stabilito durante alcune riunioni.

Art. 9 Modifiche - Lo Statuto del CPP potrà essere modificato od integrato con il parere favorevole di almeno due terzi del Consiglio stesso, per poi presentarlo nuovamente al Vescovo diocesano per la sua approvazione.

Art. 10 Scadenza - Lo Statuto e il Regolamento decadono naturalmente allo scadere del Consiglio Pastorale stesso.

 

contatti: info@parrocchiabattu.org