Parrocchia di Gesù Divin Lavoratore
Via Bolivia 15
27029 Vigevano (Pv)
Tel. 0381 311650

LA PAROLA DEL PARROCO (torna all'indice)

AURORA DICEMBRE 2009

Rialzati! Per te Dio si è fatto uomo.

 

Il periodo natalizio più di ogni altro periodo dell’anno ha un forte impatto visivo: alberi decorati, luci e stelle, doni e festa. Gli schermi televisivi ci invadono con schiere di famiglie “Mulino bianco” intorno all’albero e al panettone. Perché Dio si è fatto dono, la televisione non fa altro che parlarci di ricerche spasmodiche di doni da regalare. Un buonismo diffuso e di facciata che non rispecchia la realtà aleggia dovunque.

Per noi cristiani si tratta di riappropriarci del Natale, di passare dal Natale finto, festa di compleanno senza festeggiato, al Natale vero, dove Dio attraverso Gesù si fa dono a noi. Sant’Agostino, vescovo di Ippona, città africana, ci direbbe “Rialzati, per te Dio si è fatto uomo”. Nel suo Discorso sul Natale del 412 egli sottolinea la straordinarietà del mistero dell’Incarnazione. Il Verbo di Dio si è fatto carne, è morto ed è risorto per noi. L’Incarnazione del Verbo è visto nella prospettiva della scambio: Dio ha preso su di sé la fragile natura umana, affinché l’uomo fosse liberato dai vincoli del male e della morte e fosse reso partecipe della natura divina. Il Figlio di Dio si fa uomo per innalzare gli uomini alla dignità dei figli di Dio. Agostino ci invita a chiederci perché Dio ha fatto questo e la risposta è per amore, per grazia. Questo dono straordinario è destinato ad ognuno di noi singolarmente: per te Dio si è fatto uomo! Ecco allora l’invito del vescovo di Ippona: “Expergiscere homo”: Rialzati, svegliati, fatti coraggio uomo, perché per te Dio si è fatto uomo.

Il dono di grazia che investe l’uomo non lo mortifica, ma fa appello alla sua libertà e lo invita ad alzarsi in piedi e a stare di fronte a Dio in modo responsabile.

Questo appello è rivolto a tutti i popoli, chiamati a vivere in comunione di vita con Lui e tra di loro. L’incarnazione di Dio tocca e riguarda ogni uomo. Nel momento in cui Dio si è fatto vicino all’uomo, l’uomo ha come vocazione e modello Dio stesso. Dio è l’ideale, il perfetto uomo in cui immedesimarsi. In Dio che si è fatto uomo in Gesù, l’uomo riscopre l’immagine originale di Dio che porta dentro di se, e Dio facendosi uomo dimostra di considerare l’uomo, di rispettarlo, di volerlo aiutare e liberare dalle sue prigionie.

La presenza del Verbo fatto carne, che abita in mezzo a noi come irradiazione di luce e forza risanatrice, ci permette di riconoscerci come comunità di credenti che si accoglie, si perdona, celebra nell’Eucaristia le lodi di Dio si offre al Padre con Gesù e vive la carità gli uni verso gli altri.

Facciamoci coraggio dunque! Il Natale è un messaggio di speranza e di amore. Dio è con noi! Apriamo il nostro cuore all’accoglienza e viviamo la vita come un dono.

 

IMMACOLATA

 

Maria di Nazaret è la creatura umana che unica può stare davanti a Dio, sotto il suo sguardo. Celebrando L’Immacolata Concezione, la Chiesa ne riconosce la fede e vede in quella ragazza la madre del Figlio di Dio, colei che è stata resa immacolata fin dal suo primo concepimento. Tutta l’esistenza di Maria è stata sotto lo sguardo benevolo di Dio e lei capace di questo sguardo si rende disponibile per l’”Eccomi!” di salvezza che ci riguarda. Lo Spirito di Dio muove i suoi sentimenti e i suoi desideri a compiere la sua volontà e Maria si lascia condurre come “la serva del Signore”

Dio guarda con benevolenza anche noi e tutta la Chiesa perché abbiamo ad essere docili alla sua Parola, lasciarci purificare e illuminare.

 

Momenti di spiritualità

11/12 ore 21,00 S. Messa e a seguire centro di ascolto unificato.

16/12 ore 18,00 Inizio novena di Natale inserita nella S. Messa.

Confessione e comunione degli ammalati nei giorni precedenti il S. Natale.

24/12 Confessioni in chiesa dalle 15 alle 18,30.

24/12   ore 23,00 Veglia natalizia

            Ore 24,00 S. Messa di Natale


 

ANAGRAFE PARROCCHIALE

 

BATTESIMI: Salazar Gabriele Alessandro figlio di Gabriel e di Lopez Paulinanato il 23/08/2009 e battezzato il 07/11/2009.

FUNERALI: Bazzan Secondina, vedova di Casadoro Giuseppe, di anni 91, deceduta il 13 novembre.

 

OFFERTE DI OTTOBRE

 

In memoria di santo Rosa e Severino €.10. Per battesimo di Salazer gabriele Alessandro €.40. In memoria di giolo Zeferino €.20. Cena Scout €.100. N.N. €.10. In memoria di Tina €.10. Per funerale di Bazan Secondina €.50. I memoria di Lucia e Giuseppe €.10. In memoria di Santa e Giuseppe €. 15. In memoria fam. Proverbio €. 20. Pranzo €.390. In memoria di Mario Peruzzi €.10. In memoria di Aldovino Calogero €.40. In memoria fam. Invernizzi e Mantovani €.10. In memoria fam. Camilletti €.10. In memoria fam. Masera €. 10.

 

 


 

VITA DI ORATORIO E OLTRE

 14 – 15 novembre 2009

Pellegrinaggio Collevalenza – Cascia

 

La nostra Parrocchia ogni anno ha due appuntamenti importanti con Madre Speranza.

Io mi faccio carico di questi dolcissimi incontri e come la formicuzza porta le briciole nel suo formicaio, io porto i pellegrini al Santuario dell’Amore Misericordioso.

Il gruppo formato da bambini, giovani ed adulti ha un solo desiderio, vivere momenti di serenità, di ricarica spirituale, di una carezza amorevole della Madre tramite i Padri, la confessione, l’Eucaristia, le piscine, le suore. L’incontro poi con S.Rita ha terminato di riempire i nostri cuori di: amore, perdono, fratellanza, amicizia.

Ringrazio: Don Florindo che con la sua presenza ha reso questo pellegrinaggio più importante per noi, tutti i partecipanti e ne approfitto per augurare loro Buon Natale e Felice Anno Nuovo.         Capogruppo Rosetta

Merenda in oratorio e castagnata.

 

Invito a rinnovare l’abbonamento all’Aurora tramite gli incaricati: €.15.

 

AUGIURI DI BUON NATALE E FELICE ANNO A TUTTI I PARROCCHIANI!



 

 

contatti: info@parrocchiabattu.org