Parrocchia di Gesù Divin Lavoratore
Via Bolivia 15
27029 Vigevano (Pv)
Tel. 0381 311650

LA PAROLA DEL PARROCO (torna all'indice)

AURORA MARZO 2009

RISCOPRIAMO L’ALLEANZA DI DIO CON NOI. 

Nel tempo di Quaresima sentiamo più volte ripetere la parola alleanza.

Con la parola alleanza si intende un rapporto libero tra due contraenti che si impegnano ad osservare un patto. Fin dalle sue origini la parola alleanza appare sacra.

Nella tradizione biblica, il termine indica la relazione che si stabilisce tra Dio e l’uomo e in particolare rimanda alle grandi alleanze di Dio con i nostri padri nella fede: Abramo, Noè, Mosè… Gesù ne riprende il significato nell’ultima cena, prima di essere consegnato, lasciando intendere che nel suo corpo e nel suo sangue Dio stabilisce una nuova alleanza con l’umanità.

Nell’alleanza biblica l’iniziativa parte sempre da Dio che vuole incontrare l’uomo, dialogare con lui e per fare questo di serve di mediatori prescelti da Lui che hanno il compito di dire “Io (Dio) stabilisco la mia alleanza con voi…”.

A partire da Mosè il popolo prende sempre più coscienza della necessità di dover dare una risposta a Dio. L’accettazione dei comandamenti del Signore è la risposta che l’uomo dà alla proposta di alleanza di Dio. Il compimento della volontà del Signore stà ad indicare la nostra accettazione della sua alleanza. Non si tratta tanto di compiere un gesto esteriore, ma l’alleanza ha a che fare con il cuore, con la parte più intima di noi stessi, con le scelte fondamentali della vita. Tali scelte sono volte a dare libertà interiore e sicurezza. Libertà da se stessi, dai propri capricci e dalle cose del mondo e sicurezza perché ci si lascia guidare dal Signore.

Se all’inizio la legge del Signore è scritta su tavole di pietra, in seguito verrà scritta nel cuore e tutti potranno confrontarsi con tale legge e lasciarsi guidare da essa. Questa interiorizzazione della legge è operata dal dono dello Spirito Santo che è riversato nei nostri cuori. Lo Spirito Santo, se noi glielo chiediamo, crea in noi un cuore nuovo, capace di amare la legge del Signore. Da qui una umanità nuova animata dall’amore che diventa spirito di fraternità e che si concretizza nella solidarietà.

Il tempo di quaresima è un’opportunità a riscoprire l’alleanza di Dio con ciascuno di noi, a dirgli il nostro si, rinnovando le scelte fondamentali del battesimo e della vita di grazia. Un invito, la quaresima, a percorrere la via della riconciliazione, della solidarietà e della condivisione.

                                                                                                                      Don Florindo               


 

LA PARALISI DELLA COSCIENZA 

Si arriva alla paralisi della coscienza quando si vive nel male senza più accorgersene, quando non si ha più il sintomo del male, che viene dal rimorso o dal malessere che ci accompagna quando non si è più in grazia di Dio.

E’ vero che la coscienza è l’unica norma della propria condotta di vita, ma se la coscienza ha perduto la sua luce morale, cioè la sensibilità del vero bene e del vero male che ci viene dal riferimento a Dio, dove ci potrà condurre? A quali esperienze ci può abusivamente autorizzare? Basterà il codice penale a rendere buoni, onesti, giusti gli uomini?

Che dire di quanti soffocano la propria coscienza morale in omaggio ad una irrazionale libertà, una libertà passionale o venale o crudele o comunque ribelle alla legge divina?

Il peccato ci riporta alle nostre origini. Dio che cerca l’uomo: “Uomo dove sei?” e l’uomo: “ mi sono nascosto perché sono nudo!”. Allontanandoci da Dio ci scopriamo di essere nudi, ma non ci si può nascondere per sempre. Anche se a volte ci si allontana da casa per fare una vita da balordi, Dio Padre è sempre lì che ci attende per buttarci le braccia al collo e noi sapremo tornare a Lui se la nostra coscienza guarisce. Solo la bellezza del vivere in grazia di Dio, della gioia dell’essere suoi amici, di potergli parlare e di sentirlo accanto a noi, ci può guarire dalla paralisi della coscienza. E’ importante che ci confrontiamo con la Parola di Dio, che impariamo a frequentare Gesù assiduamente, diventandogli discepoli e poi lasciare che lo Spirito Santo, datoci in dono con i sacramenti, agisca in noi e ci illumini.

 PREGHIERA

Gesù libera la mia libertà dalla schiavitù del male!

Grazie, Signore Gesù, perché nel deserto hai vinto la tentazione e ti sei rivelato come l’uomo libero.

Grazie, Signore Gesù, perché mi hai salvato dalla corrente di fango che inonda e livella valli e vette, male e bene e acceca la mia coscienza.

Grazie perché mi hai tratto in salvo sulla barca della Chiesa, che raccoglie dal naufragio l’uomo d’oggi e punta il timone verso la sponda del bene.

Grazie perché mi hai salvato dal credere che bene e male siano solo funzioni chimiche della mia corteccia cerebrale, o solo arbitrari decreti della maggioranza.

Grazie, perché mi hai salvato dal credere che le radici di ogni mio comportamento affondano nelle tenebrose regioni dell’infanzia.

Grazie, perché mi hai salvato dal credere che un fine, ritenuto buono,dipinge di bontà ogni mezzo. Sicchè in fondo è l’uomo a stabilire ciò che è bene e ciò che è male.

Grazie, perché la tua Parola mi svela l’inganno di credere ciecamente che il sole dell’avvenire splenderà domani su un mondo necessariamente fraterno in cui gli uomini saranno tutti buoni e felici.

Grazie, Signore, perché mi dai la certezza che la forza di essere libero, aperto al bene e al male, capace, con il tuo aiuto, di rifiutare il peccato e perciò di salvarmi.

                                   Piero Bonzani

 

NOTIZIE DELLA PARROCCHIA 

Nuovo impianto microfonico. In seguito ad un guasto irreparabile è stato necessario sostituire il vecchio impianto microfonico (ormai datava più di dieci anni) con uno nuovo e nell’occasione si è provveduto a sistemare tutte le prese dei microfoni. Il costo del tutto è stato di €. 3.800.

Il forte vento della notte di S. Stefano ha strappato alcuni fogli di catrame che coprivano il tetto della chiesa nella parte superiore, come si può vedere anche ad occhio nudo dalla colorazione più chiara. Con la stagione più clemente si dovranno fare delle verifiche e vedere come intervenire.

Abbiamo parlato con il nostro elettricista, a cui abbiamo dato un acconto di €. 6.000 per vecchie pendenze e siamo rimasti d’accordo di completare la messa a norma dell’impianto luci anche in sacrestia.

Per quanto riguarda la struttura parrocchiale, casa parrocchiale e oratorio, si renderebbero necessario interventi urgenti per quanto riguarda l’impianto di riscaldamento, vecchio, non più a norma,  eccessivamente dispendioso cosi come fatto e perché comincia a presentare delle perdite d’acqua in diversi punti. Anche visivamente si può vedere lo stato di degrado delle finestre, delle tapparelle e la necessità di una tinteggiatura alle mura.

I lavori da fare sono tanti, ma non dobbiamo scoraggiarci. Poco alla volta li faremo, si tratta di essere uniti nell’intento di fare bene per la nostra parrocchia.

Confidiamo molto nel vostro aiuto e anche nei vostri suggerimenti.

  

ANAGRAFE PARROCCHIALE

 Battesimi: Mari Micelle di Giuseppe e Phonsong Pragjuap nata il 24 maggio 2008 e battezzata il 15 febbraio 2009.

Funerali: Tosi Giuseppina, vedova di Bruno Ermanno, di anni 86 deceduta il 1 febbraio. Negri Annunziata vedova di Sempio Natale, di anni 81, deceduta il giorno 11 febbraio. Schiesaro Riccardo di anni 32, deceduto il 13 febbraio. Stamster Giuseppe coniugato con Stabile Adele, di anni 71, deceduto il 23 febbraio. Mancini Aldo, coniugato con Gori Fiorella, di anni 82, deceduto il 24 febbraio.

 

AGENDA LITURGICO-PASTORALE

 Domenica 1/3: ore 17,15 recita dei vespri.

Lunedì 2/3: ore 21 incontro per i genitori dei ragazzi della cresima.

Venerdì 6/3: ore 17 adorazione, rosario e via crucis. Alle ore 21 via crucis in via Vallere.

Domenica 8/3: ore 17,15 recita dei vespri.

Lunedì 9/3: ore 21 Centri di ascolto in famiglia.

Venerdì 13/3: ore 17,30 via crucis in chiesa. Ore 21 via crucis in via Vercelli.

Domenica 15/3: ore 17,15 recita dei vespri.

Lunedì 16/3 ore 21 centri di ascolto.

Venerdì 20/3 ore 17,30 via crucis in chiesa. Ore 21 via crucis in via Alessandria.

Domenica 22/3 ore 17,15 recita dei vespri.

Lunedì 23/3 ore 21 centri di ascolto.

Venerdì 27/3 ore 17,30 via crucis in chiesa. Ore 21 via crucis in via Tombetti.

Domenica 29/3 ore 17,15 recita dei vespri.

Lunedì 30/3 ore 21 Centri di ascolto.

Venerdì 3/4 ore 17 adorazione, rosario, via crucis. Ore 21 via crucis in via Bolivia (scout)

Sabato 4/4 ore 15 Celebrazione penitenziale per i cresimandi.

Domenica 5/4. Domenica delle palme: benedizione dell’ulivo alla chiesetta della Madonna del parto e processione in chiesa.

Giovedì Santo: S. Messa in Coena Domini alle ore 20,45 con lavanda dei piedi e presentazione alla comunità dei ragazzi della cresima, della prima comunione e della prima confessione. Terminata la messa adorazione.

Venerdì Santo: ore 17 Azione liturgica della passione di Gesù. Ore 21 Processione con il Cristo Morto.

Sabato Santo: confessioni ore 10-11,30 e 15-18

Ore 21 inizio veglia pasquale, battesimo catecumeni e cresime.

Pasqua: Sante Messe ore 8,30 – 11,00 – 18,00

Lunedì dell’angelo: messa ore 18,00.


 
OFFERTE DI FEBBRAIO

Giornata per la vita €.355. N.N. €.10. In memoria di Tosi Giuseppina €.50. In memoria di Carnevale Teresa €.10. In memoria di Benedetto €.10. N.N. €.10. In memoria di Coilado Antonio €.10. In memoria di Tasso Giuliano €.40. In memoria di negri Annunciata €.90. In memoria di reval €.10. In memoria di Tabarin Giannino €.40. In memoria di Mareiella €.60. Per battesimo di mari Micelle €.40. Da pellegrinaggio a Chiampo €.170. In memoria di Schiesaro Riccardo €.50. N.N. per lumini tabernacolo €.25. In memoria di Travaglino Francesca €.10. In memoria di Santa e Giuseppe €.10. In memoria di Peruzzi Mario €.20. Da cena di carnevale €.175. In memoria di Aloi Pina €.40. In memoria di Giuseppe e Lisa €.10. In memoria di Giuseppe e.20. In memoria di D’Angelo Roberta €.40. N.N. €. 250 per opere parrocchiali. In memoria di Mancini Aldo €.50.


 

VIVI L’ORATORIO 

  Carnevale in oratorio! 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

contatti: info@parrocchiabattu.org